L' Asd VALCHIAMPO RUGBY nasce nel 2007 dalla passione di un gruppo di amici residenti in vallata che si ritrovano a giocare al parco di Arzignano con la palla ovale, ma in poco tempo il "virus ovale" contagia molti altri ragazzi ed il gruppo diventa solido e numeroso. Quindi grazie all' entrata nella POLISPORTIVA ARZIGNANO e alla preziosa collaborazione con le vicine società di Rangers Vicenza e RAV parte nel 2008 il progetto di formare una vera società con l' obiettivo di diffondere il gioco del Rugby nella zona della Valchiampo.

Dopo due positivissimi anni di attività seniores fatta di intensi allenamenti, vari Test amichevoli, Tornei di Rugby-7 e Beach-Rugby, i tempi sono maturi per partecipare al prossimo campionato di Serie-C Triveneto.

Grande attenzione viene puntata fin da subito verso i piu' giovani, facendo molta attivita' nelle scuole con il progetto "Scuola Rugby Palladio" e organizzando una serie di appuntamenti sul campo che portano molti ragazzi a conoscere il nostro sport. L' attività giovanile culmina in primavera con un riuscitissimo Torneo ufficiale CIV che vede duecento minirugbisti sfidarsi allo Stadio di Chiampo.Nella prossima stagione inizierà lo sviluppo di un settore di Minirugby a partire dalla Under-12 e continuerà costantemente la propaganda nelle scuole.  

www.polisportivarzignano.it  

valchiamporugby@libero.it                                  

 

Il Rugby e' uno sport che ha origini molto lontane sui verdi prati dei college inglesi della metà del 1800, tuttavia ha avuto un'enorme seguito solo nei paesi di cultura anglosassone,mentre nel resto del mondo e' sempre restato uno sport legato alla cerchia ristretta di veri appassionati.

Dopo l'organizzazione del primo campionato mondiale nel 1987 e il raggiungimento dello status di sport professionistico nel 1995 il Rugby ha cambiato pelle raggiungendo un' incremento di popolarità enorme, tanto che i Mondiali di Rugby sono ora il terzo evento sportivo del pianeta dopo Olimpiadi e Mondiali di Calcio.

In Italia dove il calcio e' una sorta di "religione" negli ultimi anni il Rugby ha avuto un seguito in costante ascesa, grazie soprattutto ai risultati della nazionale azzurra nell' antico torneo delle 6 nazioni.

Anche nella Valchiampo esiste un gruppo di amici amanti della palla ovale che si ritrovano in un Bar a seguire le gesta eroiche della nazionale farfugliando parole oscure tipo "ruck, maul, drop, touche..." tanto che gli stessi baristi dubitano della loro sanità mentale. Ma nel 2007 in una sera d'autunno dal clima tipicamente anglosassone, seduti davanti ad una buona pinta di Guiness quel gruppo di amici decide di iniziare l'avventura ovale.

Si inizia ritrovandosi in pochi in un angolo del parco dello sport ad Arzignano, ma nel giro di poco tempo grazie al passaparola tra amici il gruppo cresce fino ad assestarsi sulla trentina di elementi. Il primo campo di allenamento e' quello di S.Pietro Mussolino ma poi verso la primavera si riesce ad ottenere il permesso per utilizzare il campo dell' antistadio Dal Molin di Arzignano in modo da garantire anche una maggiore visibilità.

Cresce l'entusiasmo e la coesione della squadra di pari passo all' intensità degli allenamenti grazie al prezioso aiuto di amici provenienti dalle società di Valdagno e Vicenza che mettono a disposizione la loro grande esperienza e passione per far crescere una nuova realta'.

La prima stagione volge al termine molto positivamente, riuscendo ad organizzare anche qualche evento in vallata come un paio di amichevoli, un piccolo Torneo-Seven e un Torneo di Minirugby, a cui si aggiunge la bellissima trasferta al Beach Rugby di Bibione.

Durante l'estate si compie il grande passo d'entrata nella POLISPORTIVA ARZIGNANO che decide di appoggiare il nostro progetto e ci consente di avere finalmente una nostra "casa" presso il campo del Mattarello in centro ad Arzignano e la giusta considerazione da parte delle istituzioni.

Con delle basi più solide e con un numeroso e motivato gruppo parte la stagione 2008/09 in cui l’ attività si intensifica con due allenamenti fissi settimanali sotto la guida di un allenatore preparato, a cui si aggiungono allenamenti congiunti con le altre realtà ovali vicentine. Arrivano finalmente le prime partite vere…su veri campi da rugby, con le porte ad H, con un arbitro vero e contro avversari veri… che emozione per tutti i ragazzi che hanno creduto in questo gruppo fin dall’inizio e dopo tanti sacrifici vedono arrivare i frutti del lavoro svolto. Inizialmente ci si confronta con delle squadre Old per poi sfidare altre squadre di nuove realtà nascenti del panorama Triveneto, i risultati e il gioco visti in campo sono confortanti e questo fa crescere l' entusiasmo e la fiducia all'interno del gruppo.

Un grande impegno e’ stato riversato in tutta la stagione per promuovere il Rugby a livello giovanile, facendo molta attività nelle scuole della vallata con l'adesione al progetto "Scuola Rugby Palladio", nato dalla collaborazione fra tutte le società vicentine. Grazie al buon lavoro svolto siamo riusciti ad organizzare una serie di allenamenti pomeridiani sul campo, facendo conoscere i piaceri del nostro bellissimo sport a tanti ragazzi.  L' attività giovanile culmina con un grande evento in aprile allo Stadio di Chiampo, quando duecento mini-rugbisti dai 7 ai 13 anni si sono sfidati in un Torneo ufficiale CIV.

La stagione si e’ prolungata fino a piena estate con la partecipazione a Tornei di Rugby-7 e Beach-Rugby e presenziando alle varie Feste dello Sport dei comuni della vallata.

All' inizio sembrava un sogno lontano, ma visto il bellissimo percorso fatto finora e considerando il numero di tesserati, i tempi sono maturi per partecipare al prossimo Campionato di Serie C-Triveneto. Oltre al campionato Seniores nella prossima stagione continueremo costantemente l' attività di propaganda nelle scuole e inizieremo lo sviluppo di un nostro settore di Mini-Rugby a partire dalla categoria Under-12.

Sappiamo che per affermare la nostra realtà sportiva la strada da fare non sarà semplice, ma questo non ci spaventa grazie alla grande passione che ci anima e ai valori che il nostro sport ci trasmette giornalmente. Siamo poi consapevoli di poter contare sulla collaborazione delle altre società già consolidate in provincia e nell' appoggio delle aziende ed istituzioni locali sempre attente e sensibili ad iniziative positive per i giovani della comunità.