CHIAMATA di MARZO - RECOARO TERME

Ogni due anni, un'antica tradizione che si rinnova in una spettacolare sfilata.

A Recoaro Terme, in provincia di Vicenza, si ripropone nell'ultima domenica di febbraio - soltanto negli anni pari - la "Chiamata di Marzo", una grande, originale e festosa manifestazione che vede sfilare per le vie della cittadina termale centinaia e centinaia di figuranti in costume, che in gruppi a piedi o su carri allestiti con ogni genere di scenografie, mettono in mostra una straordinaria serie di oggetti, attrezzi e testimonianze della civiltà e della tradizione "cimbra".

Le storie, i mestieri, i prodotti ed il folclore del passato recoarese rivivono in una fantasmagorica girandola di scorci e di dettagli recuperati dai secoli, fin da quando si usava, presso i romani prima e, più tardi, nelle popolazioni germaniche migrate verso questa terra, propiziarsi l'imminente avvento della buona stagione con una grande festa in cui la comunità, rimasta isolata e chiusa nel periodo invernale, celebrava col variopinto corteo il ritorno alla vita,all'incontro con gli altri, al commercio e al lavoro della terra..

Un gioioso momento di riscoperta del passato, unico nel suo genere per originalità suggestione.

 

Come riscoprire una civiltà perduta.

L'enorme 'bora' trascinata dagli uomini della contrada Storti e il lavoro d'intaglio, abile e paziente, rievocano l'antichissimo legame delle genti di Recoaro con la loro terra ricca di boschi e di legname.

Una popolazione insediatasi sui monti dell'alta valle dell'Agno ancora nel XIII° secolo, e fatta soprattutto da coloni e boscaioli, minatori e contadini, dediti alle attività silvo-pastorali che la "Chiamata di Marzo" esibisce fedelmente nella sfilata dei carri.

Usanze, lavori, tradizioni. La grappa fatta in casa, la fumante "carbonara" sapientemente costruita con legna ricoperta da zolle di terra,le lavorazioni del latte, del maiale, della lana, dei prodotti del campo, sono tutti frammenti di un mosaico secolare fatto di esperienze e di saggezza custodita con cura e tramandata di generazione in generazione.

Stupiscono, nella variopinta sfilata dei gruppi e dei carri, la varietà dei costumi, degli oggetti e dei mestieri, e poi la fedeltà delle ricostruzioni, la precisione dei gesti, lo spirito allegro e semplice che anima una manifestazione originale e intensa, difficile da dimenticare.

 

Uomini e donne, attrezzi e costumi, bambini e animali, tutto ciò, insomma, che va a formare il quadro antico e vivo della montagna recoarese e dei suoi abitatori di un tempo, diviene protagonista nelle rievocazioni della "Chiamata di Marzo". Testimoni e attori di una tradizione che si ripete ogni due anni, con rinnovato entusiasmo e partecipazione crescente.

Il gruppo in costume della contrada Ronchi sfila percuotendo ritmicamente i recipienti di legno e le 'ciòche' (campanacci), strumenti quotidiani della vita del 'malgaro' . 

DATA

XVI Chiamata di MARZO- RECOARO TERME

Programma

29-02-2008

Ore 20.30 Raggruppamento in Via Bruni: "Nemo a Ciamar Marso". Aperto a tutti coloro che vogliono partecipare in costume d'epoca

o no, per rivivere la tradizione cimbra del "Fora febraro che marso se coà "

24-02-2008

Ore 09.30 posizionamento di alcuni carri in centro e inizio

animazione con i gruppi: i Campanari del Diavolo e i Pistonieri dell 'Abazia, rappresentazione in via Roma della Leggenda della Montagna Spaccata

Ore 14.00 inizio Sfilata

Ore 17.00 Piazzale Seggiovia: arrivo dei carri e gruppi, musica con il gruppo i Valincantà

Ore 17.15 Piazzale Seggiovia: Premiazione del Concorso "La Vetrina della Chiamata di Marzo"

Ore 17.30 Premiazione Carri

Ore 18.00 Falò dell'Orno de Paja e conclusione manifestazione

23-02-2008

Teatro Comunale Ore 17.00: Spettacolo teatrale La leggenda della Montagna Spaccata”

Gran Caffé Municipale Ore 21.00: Serata danzante con il Maestro Elio Bertolini; durante la serata saranno estratti i numeri vincenti della lotteria organizzata dall' Ass.Calcio Recoaro

22-02-2008

Teatro Comunale: Assegnazione numeri di sfilata

24-02-2008

19-02-2008

Scuole medie Centro: apertura Mostra sulla Vacca Mora, foto, modellino funzionante della famosa locomotiva che raggiungeva RecoaroTerme, storie e illustrazione.

16-02-2008

Apertura concorso "La vetrina della Chiamata di Marzo"

Ore 18,00 Chiesa Arcipretale: Santa Messa in lingua Cimbra

Ore 21,00 Teatro Comunale: Spettacolo di Cabaret con i

Quattro Comici del Bepi e Maria show (spettacolo a pagamento)

24-01-2008

Scuole Centro ore 10.00 "La Chiamata di Marzo" tradizione e cultura Cimbra, Lezione agli studenti delle scuole sul valore e il significato di tale manifestazione, relatore dott.Bonato dell 'Istituto Cimbricum